Gravel significa libertà di viaggiare

Il viaggiare semplicemente contando sulle proprie forze, senza vincoli, senza guardare l’orologio, a volte senza una meta precisa. Con la bici da corsa la libertà è limitata alle strade asfaltate. A volte però l’asfalto lascia spazio allo sterrato, per cui certe vie sono precluse ed è necessario conoscerle per non dover poi tornare indietro. Il ciclismo diventa cicloturismo perché posso fermarmi e ho qualche attimo in più per osservare cosa c’è intorno a me. La modalità cronometro lascia il posto alla modalità “mi godo il piacere del viaggio”.

Alla scoperta del Veneto e dei suoi siti UNESCO in bicicletta

Il veneto è riconosciuta come regione dalla profonda vocazione ciclistica. E la bicicletta è più che mai in questo periodo storico il veicolo più efficace per conoscere il territorio.

Terre Nobili è un evento esclusivo e trasversale al tempo stesso perché conduce il ciclista nel suo luogo di elezione: la natura. Ma lo conduce anche all'incontro con ben 7 dei 9 siti UNESCO presenti in Veneto:

Pedalando lungo le nostre Terre Nobili